La Wiener Schnitzel perfetta

26.08.2021 I Verena, Community Manager

07.07.2021 I Olav Editorial Team

Chi non conosce la Wiener Schnitzel? È una delle prelibatezze più famose della cucina austriaca. Tradizionalmente, la Wiener Schnitzel è una sottile cotoletta di vitello impanata e cotta al forno. Spesso, però, è possibile trovarle sul menù preparate anche con carne di maiale, di tacchino o di pollo, seguendo sempre lo "stile viennese". Per vegetariani e vegani sono disponibili deliziose alternative a base di finocchio o di seitan.

Ma come si prepara, si impana e si frigge correttamente la Wiener Schnitzel? Quali trucchi bisogna tenere a mente per darle quel qualcosa in più? Li abbiamo preparati qui per voi.

Quali trucchi bisogna tenere a mente per dare quel qualcosa in più alla nostra Wiener Schnitzel?

1. Nella prima fase, la carne deve essere adeguatamente preparata: la pelle, i tendini e il grasso devono essere rimossi, lasciando solo la carne tenera del muscolo, che diventerà morbida come il burro. A questo punto si può iniziare con il cosiddetto "taglio a farfalla", facendo attenzione che il pezzo di carne sia prima tagliato profondamente e poi piegato a creare un pezzo più grande.
Successivamente, è necessario battere correttamente la carne. Coprite prima la cotoletta con della pellicola trasparente e lavoratela con il lato piatto del pounder, facendo attenzione che le fibre della carne non si attacchino. La battitura eviterà che la cotoletta non si contragga troppo durante la frittura e permetterà di avere un corretto spessore della carne, che è fondamentale per una cottura uniforme. Gli esperti raccomandano uno spessore di circa 5 mm.

2. Ora preparate gli ingredienti per l'impanatura. Ciò include farina, una o due uova sbattute e pangrattato. Girate prima la cotoletta nella farina su entrambi i lati e scuotete via quella in eccesso, per permettere anche al pangrattato di attaccarsi alla carne. Se state cercando di avere un'impanatura più "fine" e precisa, setacciate la farina prima di impanarci la cotoletta, per evitare eventuali grumi. Poi passate la carne attraverso il tuorlo d'uovo sbattuto. Se non doveste avere le uova a casa, potete utilizzare anche il latte o la panna come sostituti.
Successivamente, passate la cotoletta nel pangrattato, senza premerlo troppo contro la cotoletta.
Se si vuole dare alla cotoletta quel qualcosa in più, si può spruzzare la carne con un po' d'acqua prima di impanarla e ottenerla ancora più morbida.

Nella Schnitzel, più olio c'è meglio è!

3. Dopo l'impanatura, segue la frittura! È necessario, quindi, scaldare l'olio o il grasso in padella e prepararlo alla frittura. Quando si tratta della Wiener Schnitzel, molti chef considerano il burro chiarificato il grasso di frittura per eccellenza, anche se è più comune friggerla nell'olio vegetale, aggiungendo un cucchiaio di burro appena prima della frittura, per dargli un sapore più intenso. In ogni caso, qualsiasi tipo di olio insapore, come l'olio di mais, olio di colza o olio di girasole, può essere utilizzato per friggere la cotoletta.
Un punto importante per la frittura è la quantità di olio. Per friggere, la Schnitzel deve nuotare nell'olio, quindi più ce n'è meglio è. Secondo gli chef stellati e gli esperti, la temperatura giusta è 170°C. Tuttavia, se non avete un termometro adatto per il grasso, potete capire se l'olio è pronto utilizzando un semplice trucco: buttate qualche briciola nel grasso, se si formano delle bollicine, l'olio è pronto per friggere.

4. Durante la frittura, la padella dovrebbe essere sempre mossa e girata leggermente in modo che il grasso caldo raggiunga anche la superficie della cotoletta e lo strato di pangrattato possa così staccarsi più facilmente dalla carne. La cotoletta deve essere fritta per circa 3-4 minuti e, secondo gli esperti, girata 4 volte nel grasso finché l'impanatura non ottiene un colore dorato su ogni lato. Tolta la Schnitzel dalla padella e appoggiata su un piatto, si può poi tamponare con della carta da cucina su entrambi i lati per rimuovere il grasso e l'olio in eccesso.

Il Gran Finale!

5. Il gran finale! Ora è il momento di mangiare la deliziosa Wiener Schnitzel. Quando si tratta del contorno giusto, le opinioni non potrebbero essere più contrastanti. Ad alcuni piace mangiarla con del riso o delle patatine fritte, altri la preferiscono da sola.

Pensate che all'inizio del XX secolo, la cotoletta veniva servita con capperi e acciughe, che strano accoppiamento! La Wiener Schnitzel viene sempre servita con una fetta di limone e senza salsa. Il contorno è spesso costituito da patate al prezzemolo, insalata verde o una classica insalata di patate viennese.

Ti potrebbe anche interessare

18. Luglio 2021

17. Juli 2021

10. Juli 2021