Preparare i funghi in modo delizioso

30.07.2021 I Katharina, PR, Presse & Collaborations

07.07.2021 I Olav Editorial Team

I funghi sono diversi, aromatici e gustosi. Mentre in passato si potevano trovare solo funghi coltivati nei supermercati, ora si può trovare spesso una varietà di funghi selvatici nei mercati locali. Per gli esploratori tra di voi: naturalmente, potete anche trovare e raccogliere da soli i funghi selvatici nella foresta - hanno un sapore particolarmente intenso.

I funghi secchi sono particolarmente gustosi

  1. Stoccaggio

    • I funghi freschi purtroppo si rovinano relativamente in fretta se conservati male. È meglio conservarli in una scatola permeabile o in un sacchetto di carta, in frigorifero o in un luogo fresco. I funghi freschi di solito durano fino a 3 giorni.

      Se non avete funghi freschi a portata di mano, ma volete comunque preparare un delizioso piatto a base di funghi, scegliete i funghi congelati piuttosto che quelli in scatola. I funghi in scatola perdono rapidamente il loro sapore e la loro consistenza nel liquido. Se scegliete i funghi congelati, assicuratevi di metterli direttamente nella padella quando sono congelati e non lasciateli prima scongelare.

      I funghi secchi sono particolarmente gustosi - si possono essiccare da soli i funghi appena raccolti in un disidratatore o in un forno o comprare funghi già secchi. I funghi secchi sono particolarmente buoni nelle salse e nelle zuppe.

  1. Pulire i funghi

    • Con i funghi, è molto importante non lavarli mai, se possibile. Se i tuoi funghi hanno solo leggere tracce di terra, è sufficiente pulirli con un tovagliolo di carta. Se sono più sporchi o hanno più terra su di loro, puoi spazzolare via lo sporco con una spazzola morbida o anche la tua spazzola per funghi. È possibile rimuovere le parti danneggiate del fungo con un coltellino.

Prezzemolo, timo ed erba cipollina stanno molto bene con i funghi.

  1. Friggere i funghi

    Ci sono innumerevoli modi di preparare i funghi. Il team di Olav preferisce preparare i funghi nelle nostre padelle. Le migliori padelle per questo sono le padelle con anima in rame rivestite Olav o il wok rivestito Olav.

    È importante scaldare lentamente la padella a una temperatura media con un po' di grasso. Noi preferiamo usare olio vegetale o un po' di burro chiarificato. Friggere i funghi solo brevemente, girandoli costantemente. Poi si può ridurre un po' la temperatura e, con le giuste spezie, dare il tocco finale ai funghi.

    Condire i funghi con un po' di sale e pepe solo alla fine. Se volete, potete anche soffriggere un po' di aglio fresco, aggiungere un pezzetto di burro ed erbe fresche. Prezzemolo, timo ed erba cipollina stanno molto bene con i funghi. Se preferisci cucinare un po' di cibo asiatico nel tuo Olav Wok, un pizzico di salsa di soia e zenzero fresco ci sta benissimo.

    Se ti piace un po' più cremoso, puoi anche aggiungere un pizzico di panna e riscaldarlo brevemente prima di servirlo.

  1. Riscaldare i funghi

    Per molto tempo c'è stato il mito che non bisogna mai riscaldare i funghi fritti. Se vi rimane poco del vostro piatto di funghi, conservate gli avanzi in frigorifero e metteteli in frigo per non più di 24 ore. Puoi riscaldare e mangiare il tuo piatto di funghi una volta sola. Tuttavia, assicuratevi che il piatto riscaldato sia completamente riscaldato quando lo riscaldate.

Questo potrebbe anche interessarti

18. Juli 2021

17. Juli 2021

10. Juli 2021